COVID-19: La tua attività deve resistere!

Indice

Il COVID-19 ci ha gettati in acque inesplorate. 

Nessuno di noi conosce il massimo impatto che COVID-19 avrà sulla società, sugli affari o su noi stessi. Per le attività sollevano così tante domande: Le attività contano in tempi di crisi umana? C’è qualcosa che possiamo fare per rallentare l’erosione del valore del marchio? Come rispondiamo al meglio al cambiamento? Cosa dovremmo fare oggi per essere in una posizione di forza quando inevitabilmente la crisi passerà? E, soprattutto, c’è qualcosa che la nostra azienda può fare per aiutare i nostri clienti in questo momento?

Se c’è una cosa che Oltre ha appreso nel corso dei nostri 10 anni di attività, è che i marchi forti sono più resistenti nei momenti difficili e si riprendono più rapidamente. Ad esempio, durante la crisi finanziaria, le top 50 aziende sono diminuiti del 15% e sono risaliti del 33% più velocemente nell’anno successivo.

Non tutti i marchi sopravvivono ai tempi difficili e quelli che ne fanno parte potrebbero cambiare profondamente. Ma crediamo che i marchi contino, anche in tempi di crisi umana come questa che stiamo vivendo grazie al COVID-19. 

Crediamo che i marchi possano dare un contributo significativo. E infine, crediamo che con una buona gestione le attività possano emergere più forti che mai. Ecco come.

Sii sincero

L’esempio di Johnson & Johnson nel 1982 che ha sfidato i metodi di comunicazioni aziendali accettate all’epoca e ha parlato in modo veritiero di ciò che era noto e si è astenuto dallo speculare o far girare ciò che non era veritiero. I tuoi clienti ti perdoneranno per essere stati colti di sorpresa o addirittura essere incerti sul futuro, ma non ti perdoneranno mai per avergli mentito o averli ingannati.

Fai quello che sai fare meglio bene

Nel migliore dei casi, ogni organizzazione dovrebbe avere uno scopo chiaro. In una crisi, non sopravvivrai senza possederne uno. Proprio come ogni individuo può dare un contributo prezioso, così come ogni marchio, per quanto umile. Ma deve rispecchiare ciò che sei. Deve riflettere come il tuo marchio crea autenticamente valore. Questo non è il momento di gesti grandiosi. 

Ad esempio un’gestore telefonico potrebbe decidere di non addebitare alcun costo per i servizi extra o decidere di sospende tutti i piani dati per un mese e non disconnettere i clienti che non riescono a pagare il mensile.

Semina adesso per raccogliere dopo

Una particolarità di questa crisi è che in un certo senso non siamo mai stati più soli e tuttavia anche più uniti. La scorsa settimana ho partecipato a videoconferenze con colleghi e clienti che lavoravano da remoto in Europa, Medio Oriente, Asia e dall’altra parte della città. In un certo senso, il luogo non ha più importanza. Siamo tutti soli insieme. Sempre più spesso i marchi sono coltivatori di comunità rappresentate da valori, interessi e passioni condivise. Questo rappresenta un’opportunità. I marchi possono unire le persone e unirci attorno a un’osservazione profonda ma anche a una risata (tanto necessaria). 

Ad esempio una palestra che offre lezioni gratuite su YouTube per qualsiasi stato d’animo, che si tratti di bruciare calorie, meditare o sorridere. 

Preparati a cambiare

Non sappiamo quale sarà il lato opposto di questa crisi, ma è giusto dire che non saremo mai più gli stessi. Questo non deve essere motivo di paura. Se c’è qualcosa che abbiamo imparato sulle aziende di successo, è che in genere sono le prime a individuare e ad adattarsi alle mutevoli condizioni. (In effetti, stiamo aiutando alcuni dei nostri clienti più progressisti già alla ricerca di modi creativi per fare proprio questo.)

Ad esempio Etsy si è impegnata a concedere sussidi per 5 milioni di dollari per aiutare i suoi venditori e offre periodi di grazia per i pagamenti delle fatture. Questo non è solo un momento per Etsy per supportare un’esigenza immediata, è anche un modo per costruire relazioni ancora più profonde e significative con i suoi venditori.

Pratica il possibile

Ciò che mi ha colpito di più nelle ultime settimane collaborando con clienti, colleghi e partner è l’attenzione su ciò che possiamo fare. Cosa è possibile iniziare ora? Come possiamo adattare i nostri processi alla nuova realtà? Quali tecnologie possiamo usare per spostare una sessione di lavoro dal mondo reale a quello virtuale? Come possiamo continuare a lavorare in modo efficiente connettendoci anche come umani? Stiamo tutti attingendo a fonti di creatività e risoluzione dei problemi che non sapevamo esistessero fino a un mese fa. 

Ad esempio il Teatro Massimo di Palermo trasmette spettacoli su web tv per continuare a intrattenere il suo pubblico.

Conclusione

In tempi di pace e prosperità è facile dimenticare che la caratteristica principale della razza umana è la resilienza. La nostra capacità di far fronte agli eventi traumatici, risoluzione dei problemi e risposta a sfide impreviste è fondamentale per la nostra sopravvivenza e il nostro successo. COVID-19 non sarà diverso. Marchi e aziende hanno un ruolo importante da svolgere. Con il giusto mix di empatia e creatività possiamo aiutare ad ammorbidire il colpo, essere fonte di ispirazione e ottimismo e, soprattutto, prepararci per le opportunità che ci attendono dopo il COVID-19.

Bisogna adattarsi, risolvere i problemi e rispondere a sfide inaspettate.

Chi ha scritto questo articolo?

Marco Cosentini
SEO, SEM & ADWORDS/PPC SPECIALIST PRESSO OLTRE CONSULENZA

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su email

Aiutaci a diffondere i nostri contenuti: fai clic su uno dei pulsanti sopra per scegliere in quale piattaforma condividere questo articolo, grazie!

Business senza limiti!

Ciao! Siamo Oltre. Aiutiamo gli imprenditori come te ad accelerare il loro flusso di lavoro ed aumentare i loro profitti.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.