Stai utilizzando l’effetto cartellone per aumentare i tuoi clienti o ospiti?

Indice

Di recente abbiamo avuto una discussione sull’effetto cartellone ovvero su cartelloni (billboard) apparentemente irrilevanti posizionati ovunque in città. La pubblicità dell’agenzia funebre con la frase comica, o forse la palestra con un cartellone in mezzo al nulla. Ma sono davvero irrilevanti?

La pertinenza è soggettiva e, a volte, la strategia di marketing dell’azienda ha un unico scopo di posizionare un cartellone ovunque. Più i tuoi potenziali acquirenti o “ospiti” vedono il tuo nome, più pensano: ” Ehi, questo deve essere il posto dove stare “. È l’effetto cartellone che nessuno può ignorare! Oggi useremo le strutture alberghiere (ed anche le strutture ‘affitti brevi’) in quanto sono gli imprenditori che utilizzano maggiormente questa strategia di pubblicità.

Cosa è l’effetto cartellone?

Tutto ciò che vedi online fa parte dell’immobiliare virtuale occupato da una marca o da un’altra. L’effetto cartellone, nel settore alberghiero, è uno strumento pubblicitario e di marketing offerto agli hotel elencati nelle OTA (OTA: agenzie di viaggio online), come Expedia e Booking.com. Il vantaggio è un aumento delle prenotazioni dirette e un aumento delle ricerche organiche online .

In termini più semplici, se gli ospiti scoprono la tua proprietà attraverso un OTA, sono ancora più propensi a cercarti online. Nel settore dei viaggi competitivo, la necessità dell’effetto cartellone va oltre gli altri strumenti di marketing.

Ma come sfruttarlo per aumentare le prenotazioni dirette?
È l’unica cosa di cui hai bisogno per aumentare le tue vendite?

Bene, se lo avessi saputo, non avresti letto questo post, vero? Rendiamolo più semplice spiegando le varie strategie che possono ottimizzare l’utilizzo dell’effetto cartellone. Ma prima lasciamo parlare le statistiche!

L’effetto cartellone è tutt’oggi efficace

Introdotto da Chris Anderson, professore associato presso la Cornell University, Billboard Effect ha mostrato come gli hotel hanno visto un aumento delle prenotazioni attraverso i loro siti Web ufficiali dopo essere apparsi su Expedia .

Mentre era nel 2009, la stessa tendenza è stata notata nel 2011. L’aumento non è stato minimo, ma un enorme 7,5% e 26% rispettivamente. Un buon numero di clienti che hanno prenotato direttamente su un sito Web ufficiale hanno visitato la pagina dei dettagli dell’hotel su Expedia.

Nel 2017, Chris Anderson ha pubblicato un nuovo rapporto intitolato The Billboard Effect: Still Alive and Well . Si è concentrato principalmente sulla capacità di una seconda parte di influenzare le prenotazioni di hotel sui siti Web ufficiali.

Secondo lo studio, il 39% delle prenotazioni dirette è stato effettuato dopo una ricerca sul sito ufficiale di un hotel. Ha inoltre affermato che il 31% degli ospiti che iniziano la ricerca su un sito Web ufficiale finiscono per prenotare presso un OTA. Soprattutto, il 65% degli ospiti che hanno prenotato direttamente dal sito Web ufficiale di un hotel aveva visitato un OTA prima della prenotazione.

Sfruttare l’effetto Billboard

L’effetto Billboard è solo uno degli elementi di un complesso ecosistema di distribuzione online. Con diversi OTA, motori di meta-ricerca, canali di social media e potenti strumenti di marketing come Google Ads, devi anche attingere ad altre strategie. Ecco alcuni suggerimenti per far funzionare l’effetto Billboard per te .

1. Ricevi un elenco delle agenzie di viaggio online

Per una proprietà di piccole e medie dimensioni, è importante essere elencati su 4-5 OTA . Mentre la maggior parte delle tue prenotazioni può provenire da Booking.com e alcune da Airbnb, non è mai bello mettere tutte le uova nello stesso paniere. 

A seconda del valore dei tuoi contenuti su Booking.com, la tua proprietà potrebbe essere elencata sotto i concorrenti. Inoltre, è possibile che venga addebitata una commissione più elevata quando non si dispone di un piano di backup.

È bello essere elencati su alcune OTA che soddisfano i tuoi interessi. Devi promuoverti ugualmente su tutti i canali, ma dovrai concentrarti maggiormente sul tuo sito web ufficiale.

Aristotele

Gli OTA non sono necessariamente tuoi amici e non puoi fare affidamento esclusivamente sulle loro strategie per aumentare le tue prenotazioni. Ti consigliamo di utilizzare un Channel Manager .

2. Inserisciti sui portali riconosciuti

Google Maps
Prenotazione hotel di Google Maps

Curiosità: lo sapevi che Google consente ai viaggiatori di prenotare un hotel direttamente dai risultati di ricerca senza uscire dalla pagina di ricerca?

Prendi il controllo della tua presenza su Google . Iscriviti su Google My Business e inizia a utilizzare diversi servizi, strumenti e app per sfruttare la tua strategia aziendale. Puoi facilmente aggiungere link al sito web del tuo hotel, immagini, e-mail, numero di contatto, posizione e altri dettagli che i potenziali ospiti potrebbero trovare utili per prendere una decisione di prenotazione. È veloce, facile e gratuito.

Se hai il budget, spendi un po’ di soldi sul pulsante “Prenota su Google” o su Google Ads , che sono ancora più economici delle commissioni OTA, se gestiti correttamente. Ancora più importante, Google ti consente di entrare in contatto diretto con i tuoi potenziali ospiti

TripAdvisor

Curiosità: lo sapevi che l’ 83% degli utenti di TripAdvisor afferma di guardare “sempre” o “di solito” le recensioni prima di prendere una decisione sulla prenotazione?

La tua proprietà può essere elencata su TripAdvisor gratuitamente . Dichiara la tua proprietà (se esiste già) o registrati, carica immagini e contenuti di alta qualità e chiedi ai tuoi ospiti recensioni.

Non basta ricevere recensioni. Devi anche impegnarti. Secondo l’85% dei clienti, una risposta ponderata a una recensione migliora significativamente l’impressione generale di un hotel. La gestione intelligente delle recensioni può aumentare i profitti e, naturalmente, la visibilità online.

Metasearch e GDS

Se sei un marchio affermato, può essere utile elencare la tua proprietà su Metasearch e GDS. I viaggiatori non cercano una sola parola chiave né fanno clic su un singolo risultato per prenotare un alloggio.
Mentre i motori Metasearch mostrano tariffe diverse per lo stesso tipo di camera in una determinata data, GDS consente la vendita di camere a grandi aziende e agenzie di viaggio in quantità maggiori. Inoltre, potrai inserire un link direttamente al sito web del tuo hotel mentre fai offerte su un modello CPA o PPC.

3. Rendi user-friendly il tuo sito

Design del sito Web HotelMinder

Vi siete mai chiesti perché le OTA sono spesso preferite sui siti Web ufficiali? C’è ovviamente l’effetto cartellone, che consente a un ospite di visualizzare più proprietà su una singola pagina, ma c’è un altro fattore chiave: l’interfaccia.
Una brutta esperienza utente sul tuo sito web ufficiale non solo può far lasciare un potenziale ospite a un OTA, ma può anche far perdere del tutto l’interesse per la tua proprietà.

L’ottimizzazione del tuo sito Web per un miglior posizionamento SEO e un’esperienza user-friendly richiede di lavorare sulla fluidità ed il corretto funzionamento. Un caricamento rapido, navigazione semplice, la possibilità di accedere da più dispositivi e contenuti di alta qualità, tra cui immagini e video, sono alcune aree chiave su cui concentrarti.

Nel complesso, il contenuto dovrebbe ruotare attorno a informazioni e storie coinvolgenti, anche sotto forma di testimonianze, su servizi, stanze e dintorni.

4. Migliorare il processo di prenotazione

Le prenotazioni perse sono il problema più comune con i siti Web ufficiali degli hotel. Una cosa è attrarre visitatori al tuo sito Web, ma un’altra è incoraggiarli a prenotare un soggiorno.

Il tuo sito web dovrebbe avere un pulsante di prenotazione (o un modo per prenotare) di facile utilizzo.

Ogni fase del processo deve essere attentamente rivista. Devi assicurarti che il contenuto del sito Web appaia attraente, le offerte siano chiare, nulla distrae gli utenti e richiedi il minor numero di informazioni possibile all’utente.

Testare il tuo sito Web è fondamentale e dovrebbe essere eseguito periodicamente. Il processo di pagamento deve essere regolare e devi assicurarti che le comunicazioni pre-soggiorno e post-soggiorno continuino.

5. Migliorare le offerte dirette

Miglior prezzo garantito!

Esistono molti modi diversi per assicurarsi che gli utenti siano incoraggiati a prenotare direttamente con te e non sui siti Web OTA.
Ti consigliamo di elaborare una strategia di prezzi e distribuzione prima di modificare la tua offerta. È anche importante controllare attentamente i rapporti per quantificare gli effetti del cambiamento.

Ecco alcune strategie che potrebbero essere utili:

  • Garantire una tariffa migliore
  • Premi
  • Offerte speciali e pacchetti

6. Investire nel Content Marketing

Il contenuto pone le basi per migliorare portata, visibilità, marchio e vendite. Il tuo canale principale, il tuo sito Web, deve avere contenuti accattivanti che forniscano valore al visitatore.
Che tu stia utilizzando un blog aziendale, promozioni persuasive sul sito Web o una nuova sezione, è fondamentale produrre nuovi contenuti per migliorare le prestazioni organiche del sito Web .

Significa anche che spenderesti di meno in PPC e campagne pubblicitarie. Sfortunatamente, molti albergatori continuano a contare sull’effetto cartellone e non si rendono conto dell’importanza di usare anche altre strategie.

Marketing omni-channel

Tabellone per le affissioni dell'hotel - nessuna vacanza!

L’effetto Billboard non è l’unico elemento nell’enorme ecosistema di distribuzione, soprattutto ora, quando siamo introdotti al marketing multicanale, che si occupa di vari dispositivi e siti nel percorso del cliente. Tuttavia, l’effetto cartellone è ancora un elemento importante per aumentare le prenotazioni dirette , la visibilità e la classifica.

In quanto hotel indipendente, potresti non essere in grado di permetterti investimenti pubblicitari elevati. Ma perché non stai usando la presenza su OTA visto che sei già lì ?!

Qualcosa su cui riflettere e parlare con noi durante la tua consulenza gratuita , se sei pronto.

Chi ha scritto questo articolo?

Marco Cosentini
SEO, SEM & ADWORDS/PPC SPECIALIST PRESSO OLTRE CONSULENZA

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su email

Aiutaci a diffondere i nostri contenuti: fai clic su uno dei pulsanti sopra per scegliere in quale piattaforma condividere questo articolo, grazie!

Business senza limiti!

Ciao! Siamo Oltre. Aiutiamo gli imprenditori come te ad accelerare il loro flusso di lavoro ed aumentare i loro profitti.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.