Branding personale: Come costruire le tue risorse online e offline

Indice

In termini di personal branding, le risorse sono le cose che possiedi che comunicheranno il messaggio del tuo marchio al tuo pubblico di destinazione. Le risorse online sono cose come il tuo sito web e blog, ma possono anche essere cose come il tuo nome utente Twitter e il tuo profilo LinkedIn. Le risorse offline sono cose come biglietti da visita e o newsletter tradizionali che invii.

In questa guida, ti mostreremo come proteggere i beni, svilupparli e proteggerli in modo che siano protetti a lungo termine.

Costruire comunità sociali

Abbiamo posto al nostro social manager  la seguente domanda:

Se oggi stessi costruendo una presenza online da zero, quali 3 cose considereresti per fornire il ROI più grande in termini di tempo e denaro?

Ha risposto con note sull’importanza di costruire comunità sociali:

  • Podcast (rich media) perché ti mostra su iTunes in show correlati
  • Blog di funzionalità per ospitare rich media (podcast + video) per creare un elenco
  • Email molto ai miei clienti per creare un legame e causare azioni
  • Aggiornamenti regolari di Facebook (perché tutti sono lì)

Le prime risorse da proteggere e costruire sono le tue community sociali. Oggi è importante proteggere nomi utente, URL e altro social che si adattino al tuo marchio personale. Alcune persone hanno nomi univoci che saranno probabilmente disponibili quando si iscrivono alle comunità sociali, ma altri hanno nomi più comuni che possono essere non disponibili, il che rende più difficile trovare nomi utente appropriati.

Prima fase: Controlla la disponibilità del nome utente

Esistono due strumenti che aiutano a rivendicare i profili social e vedere se qualcun altro sta usando il tuo nome sui social media.

Il primo è knowem . È uno strumento che cerca il modo in cui il tuo nome o marchio viene utilizzato da altri sui social media, i nomi di dominio e persino nel database dei marchi USPTO.

Il prossimo è NameChk . Questo strumento verifica se il nome utente desiderato è disponibile su centinaia di social media community, reti e siti di bookmarking. NameChk ti dà anche un elenco di nomi di dominio disponibili, di cui parleremo nella prossima sezione.

Usa questi strumenti per cercare il tuo nome e nome utente regolari. Il risultato ideale sarebbe che il tuo nome completo e il successivo nome utente siano disponibili sui più grandi social network.

Fase due: Richiedi i tuoi profili sui social media

Se hai un nome impopolare sarai in grado di rivendicare i tuoi profili sulla maggior parte o anche su tutti i siti di social media mostrati su knowem e NameChk. Sappiamo che esiste un servizio premium che ti permetterà di rivendicare rapidamente nomi utente, marchi e domini, mentre NameChk fornisce collegamenti per ciascuno dei siti e delle reti in modo da poter presentare i tuoi reclami uno alla volta.

Se hai un nome popolare probabilmente avrai difficoltà a trovare account in cui puoi usare il tuo nome normale come nome utente. Ci sono alcune opzioni tra cui secondi nomi, trattini, trattini bassi e l’aggiunta di ulteriori marchi che possono funzionare per il tuo nome utente.

Una buona regola generale da seguire è quella di mantenere il tuo nome utente il più breve possibile quando non puoi utilizzare il tuo nome e cognome regolari completi. I nomi utente più brevi risultano più facili da ricordare, più facili da digitare e più facili da mettere su risorse come i siti Web.

Esistono diversi formati che potresti utilizzare. Tienilo breve. Trasformalo in qualcosa di facile da scrivere e facile da ricordare. Assicurati anche di poter crescere con il tuo nome utente. Un nome come “MarketingMarco” potrebbe funzionare bene ora, ma se in futuro ti espandi dal marketing, il tuo nome ti limiterà.

I nomi univoci sono utili e si distinguono.

Abbiamo posto a Yaro Starak la seguente domanda:

Quale azione, decisione o scelta ha avuto il maggiore impatto sulla crescita del tuo marchio personale?

La sua risposta includeva una nota sul suo nome univoco:

La decisione di avviare un blog (e anche un podcast poco dopo). Non avevo un marchio personale prima di iniziare il mio blog e da allora tutta la mia attività si è basata sulla fiducia stabilita tramite blog e podcast e, in misura minore, sui video di YouTube (non ne faccio molti).

Fase tre: i profili sociali più importanti

Esistono centinaia di social network e comunità. Se usi knowem e NameChk vedrai che puoi proteggere centinaia di nomi utente su queste community sociali. È possibile utilizzare l’opzione premium di knowem per proteggere contemporaneamente tutti i nomi utente disponibili, ma se si desidera proteggerli tutti singolarmente, ha senso iniziare prima con il più importante.

Abbiamo posto questa domanda a Yanik Silver, fondatore Maverick1000 e autore ’34 Rules for Maverick Entrepreneurs ‘ :

Se oggi stessi costruendo una presenza online da zero, quali 3 cose considereresti per fornire il ROI più grande in termini di tempo e denaro?

Lui ha risposto:

  • Concentrarsi sul tipo di canale di social media. Senza dubbio, i social media sono enormi, ma diventa troppo travolgente per qualcuno che cerca di fare ed essere tutto. Quindi, se fossi davvero entusiasta di fare video, userei YouTube. Se mi piaceva scrivere, mi spingerei verso un blog, ecc.
  • Creerei un evento iconico. Vuoi diventare il più possibile l’hub o il punto di connessione per costruire la tua presenza in un settore o mercato. Per me, quello stava creando un evento chiamato Underground®. L’obiettivo era portare a successi nel mondo reale condividendo ciò che stavano facendo online invece di alcuni dei soliti sospetti nel mondo online. Avevo organizzato questo evento per 10 anni prima di ritirarlo e ho davvero lavorato duramente per portare un mix unico di icone e giocatori potenti per renderlo degno di essere preso in considerazione. Inoltre, c’era un’enorme componente dell’esperienza che le persone mi avrebbero “accreditato” per le introduzioni e le connessioni di quell’evento anche se non fossi personalmente responsabile.
  • Crea il tuo stato di reputazione / autorità. Questo va di pari passo con il n. 1 e il n. 2, ma per me c’è ancora una finestra aperta per scrivere un libro e pubblicare post sul blog degli ospiti o articoli nei media. Queste cose contano ancora (molto) per il tuo marchio personale.

LinkedIn è un buon punto di partenza. È il più grande social network rivolto ai professionisti. La comunità sta crescendo e se stai cercando di migliorare la tua posizione lavorativa o anche se stai cercando clienti commerciali, allora LinkedIn è il posto migliore da cui iniziare. Proteggi il tuo nome utente qui e inizia a creare il tuo profilo.

Twitter e Facebook e i prossimi due grandi nomi nel mondo dei social media e anche se non è necessario necessariamente usarli, ma è bene assicurarsi un nome utente su di essi il più presto possibile.

Tuttavia, sebbene sia utile proteggere i nomi utente sui grandi social network, è importante proteggerne il maggior numero possibile. Questo protegge il tuo marchio e ti dà la possibilità di esaminare comunità sociali di nicchia ed essere preparato se ti sposti per costruire una comunità su uno di quei siti di nicchia.

YouTube e altri siti di video sono importanti e stanno diventando sempre più importanti. Abbiamo posto a Brian Dean di Backlink la seguente domanda:

Se oggi stessi costruendo una presenza online da zero, quali 3 cose considereresti per fornire il ROI più grande in termini di tempo e denaro?

La sua risposta includeva una nota sull’importanza del video:

Farei altri video. I video sono il modo migliore per far crescere il tuo marchio personale. Non esiste altro mezzo migliore. Ho intenzione di creare 25 video di alta qualità quest’anno in modo che i lettori possano conoscermi meglio.

Fase quattro: protezione dei nomi utente nelle nuove community sociali

Infine, iscriviti agli aggiornamenti su siti come TechCrunch e Mashable . Questi due siti forniscono le ultime informazioni su nuove aziende e nuovi avvenimenti nel mondo della tecnologia, inclusi i social media. Non tutti i nuovi siti di social media ce la faranno. In effetti, la maggior parte si avvierà e fallirà, ma è bene tenere d’occhio l’abitudine di proteggere il tuo nome utente quando vengono lanciate nuove community sociali. Non sai mai quando verrà lanciato il prossimo Twitter o Pinterest e se ciò accade, vuoi assicurarti che il tuo nome utente preferito sia disponibile.

Strategia di acquisto del dominio

Il tuo sito Web personale è la parte più importante della strategia del tuo brand. Proteggere gli account social e fare altre cose in questo capitolo sono importanti, ma proteggere il proprio nome di dominio è il numero uno nell’elenco. Il motivo è che sei il proprietario del contenuto del tuo sito e controlli la piattaforma.

Pensa alla tua strategia di brand personale online come un grande albero. Il tronco dell’albero è il più forte. È il centro di tutta la tua strategia. Il tronco d’albero è il tuo sito web personale. Puoi controllare l’albero. Puoi coltivarlo e assicurarti che sia forte per molto tempo.

Se dovessi costruire la tua strategia di brand personale attorno a una pagina Facebook o un account Twitter, darei il controllo del tronco d’albero a tali entità. Abbiamo visto tutti le modifiche apportate da Facebook e Twitter. Sono spesso in meglio, ma lasciano le persone a fare le cose in fretta per fare aggiustamenti.

E per finire, non possiedi davvero i contenuti che crei su Twitter, Facebook e altri social network. Quando pubblichi contenuti sul tuo dominio, sei il proprietario.

Ti consigliamo di ottenere un dominio con corrispondenza esatta per il tuo marchio. Esiste una tendenza generale nei confronti dei domini con corrispondenza esatta per i marchi, inclusi i marchi personali. Le persone in genere si fidano di un URL del sito Web che corrisponde al tuo nome il più vicino possibile.

Ecco i passaggi per acquistare il tuo dominio personale.

Passaggio 1: Controlla la disponibilità dei nomi di dominio

Esistono numerosi strumenti per controllare la disponibilità del nome di dominio, tra cui Checkdomain, Ricerca istantanea di domini e altri. Tuttavia, Go Daddy è un altro buon posto per controllare i domini. Mentre Go Daddy ha avuto qualche difetto nel corso degli anni, è diventato un solido registrar di dominio, ospita e fornisce anche altri servizi per coloro che sono interessati a lanciare un sito web. Il servizio clienti e il tempo di attività del sito Web sono persino migliorati.

Fai una ricerca di dominio avanzata su Go Daddy per vedere quali domini sono disponibili in relazione al tuo marchio personale.

Passaggio 2: nome di dominio protetto e domini simili

Vuoi anche andare con .com, che è il dominio di primo livello o il suffisso di dominio più riconosciuto.

Se preferisci che il nome di dominio sia già registrato, hai alcune opzioni.

Innanzitutto, potresti proteggere un altro dominio simile al tuo nome preferito. Puoi anche scegliere di utilizzare estensioni diverse come .net o .co. Alcune di queste estensioni sono più costose e altre sono correlate a paesi diversi.

Vai con il tuo nome preferito quando possibile. In caso contrario, vedi se riesci a prendere un accordo con l’attuale proprietario. In caso contrario, assicurati un nome simile e usa il suffisso .com se possibile.

Infine, è consigliabile proteggere domini simili al tuo dominio e reindirizzarli al tuo dominio principale. Ad esempio, proteggere iltuosito.net e inoltrarlo ad iltuosito.com ti dà una proprietà più approfondita delle tue risorse online. Questo protegge ulteriormente il tuo marchio.

Costruisci un sito web professionale

Puoi acquistare il tuo dominio professionale e basta, ma questo non ti farà altro che proteggere l’indirizzo in modo che nessun altro possa rivendicarlo. La cosa prudente da fare è costruire un sito web professionale. Questo ti dà una piattaforma per comunicare con il tuo pubblico di destinazione su una piattaforma in cui hai il controllo completo.

A differenza dei social media in cui i design cambiano, le regole cambiano e le piattaforme cambiano, il tuo sito web è una tela bianca. Puoi controllare il design. Tu controlli il contenuto e puoi controllare chi lo vede attraverso la tua promozione.

Biglietti da visita e altre attività offline

La prima parte di questo capitolo si è concentrata sulla costruzione delle risorse online, che sono incredibilmente importanti, ma non dimenticare le tue potenziali risorse offline. Questi possono essere altrettanto importanti per il tuo brand personale, specialmente quando incontri potenziali clienti di persona.

Collezione Di Biglietti Da Visita Incredibili

Ecco alcuni esempi di fantastici biglietti da visita personali:

Noterai che ognuna di queste carte è unica, creativa e originale. Per il tuo marchio personale, si tratta di distinguersi dalla massa e di essere diverso dalla concorrenza. Approfondiamo su come distinguerci più in dettaglio nell’ultimo capitolo della guida.

Primo passo: Costruisci intrighi con il tuo biglietto da visita

Tieni sempre i biglietti da visita su di te. Non sai mai quando incontrerai qualcuno che ha un’opportunità.

Come puoi immaginare, incontri come questi sono spesso spontanei e la persona che vedi guarderà la tua carta per circa due secondi prima di metterla in tasca o nella borsa. La tua carta deve comunicare chi sei e cosa puoi fornire in quella finestra di due secondi.

Il design del tuo biglietto da visita dovrebbe seguire la stessa formula di base del tuo sito web. Il tuo nome, titolo e breve descrizione dovrebbero essere inclusi. Questi rispondono alle domande di base su chi sei e cosa fai.

Le tue informazioni di contatto dovrebbero essere facili da trovare sulla parte anteriore della carta e dovrebbero includere il tuo indirizzo email professionale, che hai creato all’avvio del tuo sito web. Includi anche l’indirizzo per il tuo sito web personale. Includi il tuo numero di telefono perché alcune persone preferiscono effettuare chiamate telefoniche all’invio di e-mail.

Su un biglietto da visita di alta qualità, la tua foto può funzionare bene. Invece di utilizzare un logo aziendale per un biglietto da visita, puoi utilizzare la tua foto scattata professionalmente come logo personale del tuo brand personale.

La parte posteriore del tuo biglietto da visita è un’altra risorsa che viene spesso trascurata. Per qualche centesimo in più puoi aggiungere un bel modello in grassetto sul retro della tua carta con un vantaggio per il tuo pubblico di destinazione elencato.

Ad esempio, un venditore alla ricerca di migliori opportunità inserirà la dichiarazione dei benefici: ottenere più vendite. Visita salesperson.com. Esprimi il detto sul retro della persona a cui passi la carta, che è il tuo pubblico di destinazione.

Per ricapitolare, la parte anteriore della scheda deve avere uno sfondo bianco con testo nero o scuro e la foto professionale, il titolo e le informazioni di contatto.

La parte posteriore dovrebbe avere uno sfondo di colore scuro, grassetto con tipo bianco che evidenzi una dichiarazione di beneficio con l’URL del tuo sito web elencato.

La tua carta offre al tuo pubblico un modo per contattarti, ma li incuriosisce e li fa agire visitando il tuo sito Web o chiamandoti.

Il secondo passo: migliora il tuo aspetto con una dieta, attività fisica e un sonno adeguati

Non negare l’importanza del tuo aspetto per il tuo marchio personale. Il tuo aspetto è molto importante per come le persone ti percepiscono. Quando stai costruendo la tua carriera stai avendo molte prime impressioni e il modo in cui guardi ha un effetto immediato sulle persone.

Gli studi dimostrano che se ti vesti bene, ti spazzoli i capelli, mantieni giovane la pelle e curi con attenzione che avrai maggiori probabilità di avere successo e stabilire connessioni positive con le persone. L’unico modo per fare queste cose è prenderti cura di te stesso.

Prendi il controllo della tua dieta limitando i carboidrati e gli zuccheri. Possono darti una scarica di energia, ma quell’energia svanisce rapidamente e ti sentirai pigro. I carboidrati e lo zucchero contribuiscono anche alla crescita del grasso in tutto il corpo, compresi gli organi vitali come il cervello. Vuoi rimanere forte. Mangia grassi sani, proteine ​​e verdure.

Fare attività fisica regolarmente. Questo non significa che devi diventare un body builder. Rendi camminare regolarmente una parte della tua routine. Cammina fuori per 20 minuti almeno quattro giorni alla settimana e fallo durante le ore di punta della luce solare. Il sole è ottimo per il tuo corpo e lo è anche per camminare regolarmente. Ti dà anche il tempo di pensare e meditare sulla tua vita. Fai anche allenamenti con i pesi come flessioni e sit-up. E prova l’allenamento primaverile 2-3 volte a settimana.

Infine, dormi almeno sette ore a notte. Questo non è facile soprattutto per i professionisti, ma è essenziale.

Uno studio recente ha scoperto che dormire bene la notte consente al cervello di scaricare le tossine e aumenta le probabilità di apprendere e conservare le informazioni.

Se non ti permetti di dormire, stai derubando il cervello della sua capacità di funzionare e non opererai al massimo delle prestazioni. Spegni il mondo la sera. Non controllare la tua e-mail dopo le 17:00. La sera è il momento di rilassarsi e prepararsi a dormire. Sette ore sono fantastiche. Otto è ancora meglio. Anche se ci sono degli imprevisti, farai meglio ad affrontarli al mattino quando hai dormito tutta la notte.

Fai queste cose e sarai più sano, più felice e in un posto molto migliore per crescere mentalmente come persona. Questo porta ad una maggiore sicurezza e migliori prestazioni sul lavoro, che porta al progresso.

Ci sono altre attività offline che puoi fare per migliorare il tuo marchio personale. Abbiamo chiesto a John Chow:

Quale azione, decisione o scelta ha avuto il maggiore impatto sulla crescita del tuo marchio personale?

Ha risposto con:

L’azione che ha avuto il maggiore impatto sul mio marchio personale è stata quella di scrivere il mio libro. Sto parlando di un vero libro, non di un eBook. I miei libri pubblicati includono Make Money Online: Roadmap of a Dot Com Mogul e Blogging Secrets. Entrambi sono disponibili su Amazon.com e nei principali negozi di libri. Nulla urla lo status di esperto che essere pubblicato. È il biglietto da visita per eccellenza.

Se oggi stessi partendo da zero, userei Amazon Create Space per pubblicare il mio primo libro. Quindi sfrutterei quel libro per ottenere l’esposizione dei media. Avere il mio libro pubblicato è stato il motivo per cui sono apparso sulla rivista Entrepreneur.

Dai un’occhiata alla nostra Guida pratica per creare un brand personale!

Per qualsiasi altra domanda potrete contattarci cliccando qui.

Chi ha scritto questo articolo?

Francesco Borino
CO-FONDATORE E AMMINISTRATORE DELEGATO DI OLTRE CONSULENZA

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su email

Aiutaci a diffondere i nostri contenuti: fai clic su uno dei pulsanti sopra per scegliere in quale piattaforma condividere questo articolo, grazie!

Business senza limiti!

Ciao! Siamo Oltre. Aiutiamo gli imprenditori come te ad accelerare il loro flusso di lavoro ed aumentare i loro profitti.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.